No vax accusato di minacce a Giani: Digos sequestra il cellulare

Giani vaccinato al Mandela (Foto dal profilo Facebook di Giani)

FIRENZE – Nelle prime ore di ieri 14 gennaio 2022 – informa un comunicato della Questura di Firenze – la Polizia di Stato, con personale della Digos di Firenze e l’ausilio della Digos di Lucca, ha eseguito una perquisizione delegata dalla Procura della Repubblica di Firenze a carico di un uomo della provincia di Lucca (cl. 1987) ritenuto, nell’ambito delle Indagini Preliminari in corso, l’autore di minacce nei confronti del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani in relazione all’impegno profuso dall’ente regionale nella campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione anti Covid-19.

In particolare, il 24 novembre 2021, l’indagato avrebbe effettuato una telefonata al centralino della Segreteria del Presidente della Regione entrando nel merito di alcune esternazioni del Presidente Giani sulla campagna vaccinale, concludendo la conversazione con minacce di morte. Presso l’abitazione dell’indagato, un uomo gravato da numerose segnalazioni di polizia e reati contro la persona, è stato sequestrato un telefono cellulare e la scheda SIM da cui sarebbe pervenuta la chiamata incriminata.

digos, eugenio giani, no vax

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080