Skip to main content

Sanremo: Fiorello e Checco Zalone preparano la sorpresa. All’Ariston con green pass e Ffp2

Amadeus e Fiorello
ANSA/ETTORE FERRARI

Riecco Sanremo, per la gioia dell’Italia popolare e televisiva. L’edizione che partirà martedì 1 febbraio 2022, che avrebbe dovuto segnare il ritorno alla normalità dopo i mesi più bui della pandemia, deve fare ancora i conti con il Covid e con lo slalom tra i rischi di contagio: per questo, più che di rinascita, il direttore artistico e conduttore, Amadeus, preferisce parlare di festival della gioia, cinque serate di divertimento e musica. E con l’emozione del teatro pieno, certo con green pass e mascherina Ffp2, ma con l’applauso dell’Ariston dopo la sala vuota di un anno fa.

FIORE E CHECCO – Il regalo più bello gliel’ha fatto Fiorello. Dopo mesi di ‘marcatura a uomo’ (gli sto addosso come Gentile con Maradona ai mondiali, ha ammesso Amadeus) lo showman è arrivato in riviera: sarà sul palco martedì, per la prima serata, e poi chissà, pronto a incursioni alla sua maniera, nel segno dell’imprevedibilità. E magari – dopo che sono stati avvistati insieme alle prove – preparerà una sorpresa con Checco Zalone. Recordman d’incassi al cinema, nemico del politicamente corretto, l’attore e regista pugliese porterà all’Ariston – probabilmente mercoledì sera – la sua comicità dissacrante farà discutere: «Forse dividerà – ha detto Amadeus – ma è nel suo stile. Guai se a Sanremo non ci fossero le polemiche».

MANESKIN – L’apertura si preannuncia con il botto anche grazie al ritorno ‘a casa’ dei Maneskin, sul palco che li ha consacrati nel 2021 con Zitti e buoni, proiettandoli verso un’inarrestabile cavalcata internazionale, dal successo all’Eurovision Song Contest all’apertura del concerto dei Rolling Stones a Las Vegas, fino al Saturday Night Live e al prossimo Coachella Festival. Superospiti martedì anche i Meduza: il trio di producer italiani Mattia Vitale, Simone Giani e Luca De Gregorio, 8 miliardi di stream, centinaia di certificazioni worldwide e un tour mondiale con 15 date sold out solo negli Stati Uniti, approderà per la prima volta a Sanremo, accompagnato da Hozier, con cui divide il brano dei record Tell It To My Heart.

CREMONINI – Un altro debuttante è Cesare Cremonini, che celebrerà 20 anni di carriera in attesa di uscire, il 25 febbraio, con il nuovo album La ragazza del futuro, mentre la veterana è Laura Pausini, che mercoledì proporrà per la prima volta dal vivo Scatola, il brano scritto con Madame e Shablo che accompagna il nuovo film Amazon Original Laura Pausini – Piacere di conoscerti. Con l’occasione sarà lanciata la nuova edizione dell’Eurovision Song Contest, che tornerà in Italia dopo il trionfo dei Maneskin, al Palaolimpico di Torino il 10, 12 e 14 maggio: a condurlo proprio la Pausini, Alessandro Cattelan e Mika (con cui l’accordo sarebbe a un passo). Attesi al festival anche i beniamini della fiction made in Italy, Luca Argentero, Raoul Bova, Lino Guanciale, Anna Valle, Gaia Girace e Margherita Mazzucco.

ORNELLA MUTI – Accanto ad Amadeus, le cinque co-conduttrici: ad illuminare l’Ariston, in ordine di apparizione, Ornella Muti, star del cinema italiano; la giovane Lorena Cesarini, volto di Suburra; Drusilla Foer, personaggio ideato da Gianluca Gori, mix di arguzia, eleganza, ironia; Maria Chiara Giannetta, con l’energia positiva di Blanca, il personaggio rivelazione della stagione tv, e Sabrina Ferilli, talento, intelligenza, simpatia, tra le attrici più amate. Sul fronte musicale, con i 25 Artisti in gara, Amadeus ha pensato a costruire un festival attuale, capace di intercettare le tendenze, lanciare brani che scalano le classifiche, rimbalzano in radio e infittiscono le playlist, guardando alla generazione Z ma strizzando anche l’occhio allo ‘zoccolo duro’ di Rai1. Martedì il via: dai grandi elettori la parola passa alle giurie e al televoto.

Amadeus, Cesare Cremonini, checco zalone, Fiorello, Maneskin, Sanremo


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741