Forte dei Marmi (Lu): sindaco “conseguenze guerra sul turismo, ma ora interessa pace”

FORTE DEI MARMI (LUCCA) – “Le conseguenze che” l’invasione dell’Ucraina “potrebbe causare anche riguardo alla ricaduta turistica su Forte dei Marmi, dove da anni i russi sono sempre venuti numerosi, in questo momento non è l’aspetto che mi interessa. Quando si verificano situazioni come queste dobbiamo riflettere. Dopo la Seconda Guerra mondiale quanto sta accadendo è la cosa più grave a cui stiamo assistendo e non possiamo che sperare che tutto questo si fermi, prima che sia troppo tardi”. Lo afferma il sindaco di Forte dei Marmi, Bruno Murzi. La località turistica della Versilia da circa 20 anni conosce una massiccia presenza di turisti russi molto ricchi che, oltre a venire in villeggiatura, hanno comprato ville e fatto importanti investimenti in stabilimenti balneari e strutture ricettive. “Sono preoccupato come tutti – aggiunge – Quando un popolo invade un altro paese non si sa mai quando finisce”. Sempre Forte dei Marmi ha dato un segnale preciso sabato sera quando al Palasport in occasione della partita del campionato di hockey su pista di serie A/1 con il Grosseto sul maxischermo è comparsa la scritta ‘Stop War’. Anche il mondo sportivo della Versilia ha voluto così esprimere il suo dissenso e la sua condanna su quanto accade in Ucraina.

Forte Marmi, russi, turisti


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080