Skip to main content

Confindustria: bolletta energetica salirà a 51 miliardi per la guerra in Ucraina

Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, ANSA/FABIO FRUSTACI

ROMA- Secondo il Centro studi di Confindustria, i nuovi picchi di prezzo in relazione alla crisi Ucraina potrebbero far salire la bolletta energetica dell’industria a 51 miliardi nel 2022. E’ quanto indicato nel corso del Consiglio generale degli industriali. Una stima più alta rispetto alla precedente di 37 miliardi calcolata sull’effetto del caro-energia prima che scoppiasse il conflitto tra Russia e Ucraina.
    Sull’energia, ha detto il presidente Carlo Bonomi esprimendo la ferma condanna alla guerra, “servono decisioni coraggiose in tempi rapidissimi” e c’è “la necessità di implementare una politica energetica comune in Europa” per far fronte ai fabbisogni del Paese e delle imprese attraverso un comitato nazionale di crisi, tra Governo e Confindustria.

bolletta, confindustria, energia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741