Stadio Franchi: lunedì il nuovo progetto. Con Antognoni e Batistuta. Partite della Fiorentina forse in altra città durante i lavori

 

Lo stadio Artemio Franchi di Firenze

FIRENZE – Ci saranno anche Giancarlo Antognoni e Gabriel Batistuta, glorie viola per sempre, lunedì 7 febbraio 2022, la sera, alla presentazione ufficiale del progetto del nuovo stadio Franchi. Il sindaco, Dario Nardella, presenta così l’evento: “Lunedì sera presenteremo il nuovo Franchi. Si tratta di un’operazione di rinnovamento profondo dello stadio di calcio della Fiorentina. Siamo riusciti a ottenere un finanziamento importante dal cosiddetto Recovery Plan, i fondi europei, perche’ lo stadio ‘Franchi’ dell’architetto Pierluigi Nervi è un monumento nazionale, e con queste risorse siamo partiti con un concorso internazionale al quale hanno partecipato trentuno grandi studi di progettazione, e lunedì prossimo presenteremo il progetto vincitore”.

Ancora il sindaco: “Vogliamo dimostrare che in Italia non solo si possono fare gli stadi nuovi ma che si possono anche ristrutturare e restaurare quelli vecchi. Usufruendo dei fondi europei del Recovery Plan bisogna rispettare delle date molto restringenti: nel 2023 inizieremo i lavori e li finiremo nel 2026″. Abbiamo già deciso di creare con la Fiorentina un team che da lunedì si metta al lavoro con il progetto vincitore per capire le modalità: se la squadra dovrà giocare all’interno dello stadio ‘Franchi’ durante i lavori, quest’ultimi saranno piu’ rallentati, mentre se si vuole finire nei tempi stabiliti bisognerà valutare altre opzioni – ha aggiunto Nardella – Noi qui ci affidiamo un pò alla Fiorentina. Il progetto del nuovo ‘Franchi’ è volto a realizzare una struttura vivibile tutti giorni”.

“Avremo il museo della Fiorentina – prosegue Nardella – stiamo lavorando con la Figc per fare quello della Nazionale, ci saranno poi strutture per i congressi e ristoranti, quindi non solo partite di calcio ma anche eventi. I rapporti fra Comune di Firenze la Fiorentina sono buoni. Ci siamo visti più volte con Joe Barone, abbiamo firmato anche la proroga per due anni della convenzione dello stadio Franchi. Queste operazioni o si fanno lavorando insieme, Comuni e società, o non si fanno. Siamo costretti a lavorare insieme e nel caso della Fiorentina ci fa anche piacere”. 

Antognoni, Batistuta, comune di firenze, progetto, Stadio Franchi


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080