Governo russo attacca ministro Guerini, difeso a spada tratta da Draghi

ROMA – Il direttore del dipartimento europeo del ministero degli Esteri russo, Alexei Paramonov, , dopo aver avvertito il governo italiano di non aggravare le sanzioni, attacca nello specifico il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, colpevole di essere diventato “uno dei principali ‘falchi’ nel governo italiano” dopo essere stato in prima fila nel chiedere aiuto alla Russia all’inizio della pandemia.
Pacata la reazione del nostro ministro; Non diamo peso alla propaganda. Incoraggiamo invece ogni passo politico e diplomatico che metta fine alle sofferenze del popolo ucraino. L’Italia è a fianco dell’Ucraina e continuerà ad esserlo”. Guerini è difeso dalla politica, ma in particolare dal premier che dichiara deciso: “Esprimo piena solidarietà al ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, vittima di attacchi da parte del Governo russo. Il paragone tra l’invasione dell’Ucraina e la crisi pandemica in Italia è particolarmente odioso e inaccettabile. Il ministro Guerini e le Forze Armate -aggiunge il premier- sono in prima linea per difendere la sicurezza e la libertà degli italiani. A loro va il più sentito ringraziamento del Governo e mio personale.

attacco, draghi, Guerini, Russia


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080