Nato avverte Putin: gravi conseguenze se usa armi chimiche. Timori per la posizione cinese

EPA/RUSSIAN DEFENCE MINISTRY PRESS SERVICE

BRUXELLES – Continuano gli scambi di accuse e di avvertimenti fra Russia da una parte e Nato e Usa dall’altra. Dopo l’avvertimento russo sul possibile uso di armi nucleari, la Nato risponde a sua volta: “La Nato darà ulteriore sostegno a Ucraina per quanto riguarda la difesa da attacchi cyber ed equipaggiamento contro armi chimiche, biologiche e nucleari”.Lo ha detto il segretario generale dell’Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg. “L’uso di armi chimiche da parte della Russia cambierebbe la natura del conflitto e avrebbe enormi conseguenze”, ha aggiunto. Nel contempo lancia un chiaro messaggio di avvertimento anche alla Cina. “Il summit straordinario di domani affronterà anche il ruolo della Cina, che ha dato sostegno politico alla Russia e l’appoggia nella diffusione della disinformazione: agli alleati verrà detto che Pechino potrebbe dare aiuto materiale per l’invasione. La Nato chiederà alla Cina di assumersi le sue responsabilità e di chiedere lo stop immediato della guerra”. Intanto la Nato continua le esercitazioni al confine con la Russia, mostrando i muscoli e esibendole come deterrente per Putin.

cina, Nato, nucleare, Russia


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080