Skip to main content

Firenze: furto nella sede di Cna Toscana, in via Alamanni. Gravi danni. La solidarietà di Gronchi (Confesercenti)

FIRENZE – Furto con scasso e migliaia di euro di danni, telecamere di sicurezza e screen rubati, portone scassinato. Tutto questo è avvenuto nella notte fra mercoledì 13 e giovedì 14 aprile 2022, nella sede di CNA (Confederazione nazionale dell’Artigianato e della piccola e media impresa) della Toscana, in via Alamanni 23, a Firenze.

I ladri, dopo aver forzato il portone d’ingresso, si sono introdotti all’interno del vano condominiale del palazzo di sette piani che, oltre alla CNA Toscana, ospita una serie di uffici. I malviventi hanno portato via un grande televisore utilizzato per proiettare gli appuntamenti della giornata e le telecamere di sicurezza presenti all’ingresso. Secondo le prime ricostruzioni gli autori del gesto non si sarebbero spinti ai piani superiori dell’edificio solo perché – probabilmente – sarebbero stati disturbati da qualche imprevisto.

 Nico Gronchi, presidente di Confesercenti Toscana ha espresso piena solidarietà alla Cna: “Un gesto deprecabile e da condannare senza se e senza ma. Per il quale esprimo a nome mio e di tutta Confesercenti Toscana piena solidarietà agli amici di CNA Toscana ed al suo presidente, Luca Tonini”.

CNA Toscana, furto, Nico Gronchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741