Skip to main content

Inter finalista in Coppa Italia: battuto il Milan (3-0). Gol di Lautaro (doppietta) e Gosens. Pagelle

Lautaro Martinez, trascinatore dell’Inter in finale con i due gol segnati al Milan (Foto ANSA)

MILANO – E’ l’Inter la prima finalista di Coppa Italia. Ha travolto il Milan nella semifinale di ritorno (3-0) e sfiderà, l’11 maggio a Roma, la vincente fra Fiorentina e Juve che stasera, 20 aprile 2022, giocheranno il match di ritornio allo Stadium di Torino. L’Inter, dunque, stacca il pass per la finalissima facendo suo il derby di ritorno (0-0 all’andata). I nerazzurri sbloccano la sfida già al 4′. Darmian dalla destra mette un cross in mezzo per Martinez, il quale si stacca dalla marcatura di Tomori e scaglia un gran destro al volo che trafigge Maignan, portando in vantaggio i suoi.

Al 12′ provano a rispondere gli uomini di Pioli con Kessié, che calcia però sull’esterno della rete da posizione defilata dopo un assist di Saelemaekers. Al 28′ Bennacer recupera palla e la dà a Saelemaekers, il quale serve Leao che salta Skriniar e va alla conclusione con il sinistro sul primo palo ma Handanovic salva in corner. Alla mezz’ora il portiere sloveno si ripete in tuffo quando Saelemaekers va al tiro di prima intenzione dal limite dopo una palla rinviata corta dalla difesa. Due minuti dopo, Tonali allarga con il piatto destro ben servito da Leao ma la sfera, che sarebbe probabilmente finita nello specchio, centra la schiena di Giroud e va fuori.

Dopo una nuova doppia occasione, e nel migliore momento dei rossoneri, gli uomini di Inzaghi trovano il raddoppio al 40′. Correa verticalizza per Martinez che elude la linea del fuorigioco e supera Maignan con un delicato scavetto in uscita per il 2-0. Nella ripresa la prima chance è per i padroni di casa e arriva in contropiede, quando Martinez entra in area e ci prova con il destro ma Maignan devia in angolo. Il forcing del Diavolo porta al gol dal limite Bennacer al 21′ con il mancino, ma dopo diversi minuti l’arbitro annulla per un fuorigioco di Kalulu, molto contestato, considerato attivo dopo la chiamata del Var. Il pressing della banda di Pioli a questo punto si smorza e i nerazzurri chiudono i conti al 37′. Brozovic viene servito in area e dalla destra mette in mezzo una palla che il neo entrato Gosens, in coabitazione con lo sfortunato Kalulu, la spinge dentro a porta vuota siglando il 3-0. Il risultato non cambierà più. L’Inter può così esultare per la vittoria sui cugini volando così in finale, dove, come detto, l’11 maggio a Roma se la vedrà con la vincente della seconda semifinale, tra Juventus e Fiorentina.

Tabellino


INTER (3-5-2): Handanovic 7; Skriniar 6.5, De Vrij 6.5, Bastoni 6 (33’st D’Ambrosio sv); Darmian 6.5, Barella 6.5, Brozovic 7, Calhanoglu 6 (28’st Vidal sv), Perisic 7.5 (33’st Gosens 7); Correa 7 (25’st Sanchez sv), Martinez 8 (25’st Dzeko 6). In panchina: Radu, Dimarco, Dumfries, Ranocchia, Gagliardini, Vecino, Caicedo. Allenatore: Inzaghi 7

MILAN (4-2-3-1): Maignan 6; Calabria 5.5 (28’st Gabbia sv), Kalulu 6, Tomori 5, Hernandez 6; Bennacer 6.5 (28’st Krunic sv), Tonali 6 (1’st Diaz 6.5); Saelemaekers 6 (1’st Messias 5), Kessié 5, Leao 6 (41’st Lazetic sv); Giroud 5. In panchina: Mirante, Tatarusanu, Ballo-Touré, Bakayoko, Castillejo, Rebic. Allenatore: Pioli 5.5

ARBITRO: Mariani di Aprilia 5.5

MARCATORI: 4′ e 40’pt Martinez; 37′ st Gosens

NOTE: spettatori 75mila

Ammoniti: Hernandez, Skriniar

Coppa Italia, Gosens, Inter, Lautaro, Milan


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741