Skip to main content

Taglio accise carburanti: proroga fino all’8 luglio, poi aiuti alle famiglie per 6-7 miliardi. Sindacati delusi

ROMA – Il consiglio dei ministri è convocato oggi alle 12 per la riduzione delle accise sui carburanti. Il cdm tornerà a riunirsi nel pomeriggio per l’esame del decreto aiuti per le imprese e le famiglie per fronteggiare gli effetti della crisi ucraina. Lo rende noto Palazzo Chigi.

Il taglio delle accise sui carburanti sarà in vigore fino all’8 luglio: lo prevede la bozza del decreto che
estende la riduzione anche al gas per autotrazione. Per il metano l’accisa sarà “a zero euro per metro cubo” e ci sarà anche una riduzione dell’Iva al 5%.

Dalla riunione avuta col governo in mattinata i sindacati escono delusi. Per i sindacati lo stanziamento
di 6-7 miliardi atteso nel dl Aiuti non sono sufficienti e tornano a chiedere uno scostamento di bilancio. “I 6-7 miliardi” previsti dal dl Aiuti “non sono sufficienti, c’è bisogno di aumentare queste cifre; è il momento di uno scostamento di bilancio”, ha detto il segretario generale Cgil, Maurizio Landini, al termine dell’incontro con il Governo a Palazzo Chigi. Lo stanziamento è “ancora insufficiente”, ha aggiunto Luigi Sbarra, leader della Cisl. Per Sbarra nuove risorse potrebbero essere reperite con “un’ulteriore tassazione degli extraprofitti delle società energetiche, un reinvestimento dell’extra gettito Iva” e infine anche “valutando uno scostamento di bilancio”. Per Sbarra, inoltre, occorre una “decontribuzione” sul lavoro, “una rivalutazione delle pensioni” e ha proposto “un bonus per lavoratori dipendenti e pensionati per acquisti di beni di largo consumo”, oltre ad “alzare il tetto Isee per il bonus energia”. “C’è la necessità di intervenire su salari, lavoro e pensioni per rispondere all’inflazione e al costo
dell’energia. Il Governo condivide queste richieste e nel dl terrà conto delle nostre proposte. Ora è Importante ridare potere d’acquisto a salari e pensioni; lo si può fare con decontribuzione, con bonus o attraverso il cuneo fiscale”, ha specificato ancora Pierpaolo Bombardieri, segretario Uil.

accise, aiuti, carburanti, famiglie, taglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741