Si tratta di un suprematista bianco

New York: suprematista uccide 10 persone al supermercato, Biden non frena diffusione armi

New York City police EPA/JUSTIN LANE

NEW YORK – Payton Gendron, diciottenne suprematista antisemita è l’autore del massacro del supermercato di Buffalo, nello stato di New York, dove si sono contati 10 morti e 3 feriti. Il ragazzo ha iniziato a sparare fuori dal supermercato, colpendo tre persone. Poi è entrato e ha aperto il fuoco all’interno, completando la strage. Il supermercato scelto sembra confermare la pista razzista, in quanto si trova in un’area di afroamericani, che Gendron ha raggiunto guidando per ore armato fino ai denti, con il giubbotto antiproiettile e in mimetica. Senza contare che fra i 10 morti e i tre feriti ben 11 persone sono afroamericani.

“E’ stata un’esecuzione stile militare su innocenti che volevano solo fare la spesa”, afferma il governatore dello stato di New York, Kathy Hochul, senza nascondere la sua rabbia. “Basta con la violenza delle armi da fuoco”, dice riferendosi al fucile semiautomatico usato dal ragazzo che, secondo indiscrezioni, sarebbe stato acquistato illegalmente e poi modificato. Hochul punta il dito anche contro i social media che consentono il dilagare di odio: “Le piattaforme devono essere responsabili di monitorare e sorvegliare” i contenuti, “consapevoli, in casi come questo, di poter essere ritenute complici. Forse non legalmente ma almeno moralmente”. L’incidente è destinato a riaccendere il dibattito sulle armi negli Stati Uniti e ad alimentare quello sulla libertà di parola sui social, soprattutto ora che Twitter è avviata verso Elon Musk, sostenitore della libertà di espressione a tutti i costi.

Il presidente dem Joe Biden spedisce armi per miliardi di dollari all’Ucraina, incrementando così la lobby potente dei fabbricanti, ma non riesce a limitarne la diffusione e l’uso negli States, e le stragi si moltiplicano, un altro flop dell’ex delfino di Obama.

armi, Biden, New York, strage


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080