Arrivi in serie nell'isola

Lampedusa: nell’hotspot 750 migranti. Sindaco chiede intervento governo

LAMPEDUSA – Dopo gli ultimi sbarchi sono oltre 750 le persone ospitate nell’hotspot di Lampedusa. “Bisogna attivare immediatamente le navi quarantena per i trasferimenti, il governo nazionale non può permettersi cali d’attenzione sull’isola”, afferma Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa. Attualmente sono 757 i migranti nel Centro di accoglienza dell’isola: 528 uomini, 64 donne, 51 minori accompagnati, 114 minori non accompagnati.
“Lo avevo detto anche nei giorni scorsi – aggiunge Martello – con il mare calmo erano più che prevedibili nuovi sbarchi: qui a Lampedusa la stagione turistica è già iniziata, il governo deve attivarsi per rendere i trasferimenti rapidi e continui”.

Ma il governo è in altre faccende affaccendato. Lamorgese deve pensare all’accoglienza dei profughi ucraini mentre Draghi affronta le beghe della maggioranza e organizza invii di armi a Zelensky. La Sicilia può attendere.

hotspot, lampedusa, migranti


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080