La decisione del gip

Sparatoria alle Cascine: convalida dell’arresto e sospensione dal servizio per il poliziotto. Ai domiciliari anche la compagna

Una pattuglia dei carabinieri

FIRENZE – Ci sono stati sviluppi in seguito alla sparartoria alle Cascine. Il gip di Firenze ha convalidato l’arresto e la misura di custodia cautelare ai domiciliari per il poliziotto 47enne, indagato, e la sua compagna 45enne. Entrambi finiti agli arresti con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, dopo aver ostacolato una perquisizione nella loro casa a Firenze giovedì scorso, effettuata dai carabinieri che avevano individuato l’agente come l’uomo che la mattina del 19 maggio, alle Cascine, avrebbe ferito al volto con un coltello un uomo originario del Gambia e sparato due colpi di pistola in circostanze da chiarire.

In occasione della perquisizione una carabiniera è rimasta ferita. Da quanto appreso, la 45enne si sarebbe avvalsa della facoltà di non rispondere, non il poliziotto che avrebbe reso dichiarazioni solo riguardo alla sua condotta in occasione della perquisizione, non invece su quanto accaduto alle Cascine, fati per i quali è stato denunciato a piede libero. Il poliziotto è stato sospeso dalla questura di Firenze dove aveva preso servizio da non molto tempo

gip, poliziotto sospeso, sparatoria alle Cascine


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080