Stallo nelle trattative

Ucraina: Russia pronta a riprendere negoziati, lo dice il capo della delegazione

ANSA/SERGEI KHOLODILIN/BelTA

MOSCA – La Russia è pronta a riprendere i colloqui con l’Ucraina, che sono stati congelati. Lo ha detto il capo dei negoziatori russi e assistente presidenziale Vladimir Medinsky, come riportato dall’agenzia russa TASS.
“Noi, da parte nostra, siamo pronti a continuare il dialogo. Ma vorrei sottolineare che la palla per ulteriori colloqui di pace è nel campo dell’Ucraina. Il congelamento dei colloqui è stata un’iniziativa totalmente ucraina”, ha affermato Medinsky in un’intervista al canale televisivo bielorusso ONT.
“La Russia non ha mai rifiutato i colloqui, anche ai massimi livelli. (Il presidente russo, ndr) Vladimir Putin lo ha ripetutamente ribadito. La questione è che sono necessari seri preparativi per un incontro di alto livello, un incontro tra i presidenti””, ha detto Medinsky, aggiungendo che i documenti dovrebbero essere redatti per tale riunione.
“I capi di stato dovrebbero incontrarsi per raggiungere accordi definitivi e firmare documenti, ma non per scattare foto”, ha spiegato. Secondo Medinsky, un mese fa la parte russa ha presentato alla parte ucraina una bozza di accordo e alcune delle sue principali posizioni erano già state concordate: “Volevamo andare avanti. Ma da allora non abbiamo visto alcuna intenzione di continuare il dialogo da parte dell’Ucraina. Quindi i nostri negoziatori si sono presi una pausa”, ha concluso. : “La palla è nel loro campo”. Ma Zelensky e Kuleba hanno ribadito più volte che non è possibile parlare di pace se la Russia non ritira le truppe.

negoziati, Russia, Ucraina


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080