La nuova polemica

Kuleba accusa la Nato: non fa nulla per frenare l’invasione russa. E chiede nuove misure contro Putin

EPA/OLIVIER HOSLET

DAVOS – Dopo il suo presidente Zelensky al forum di Davos irrompe il ministro ucraino Kuleba che si scaglia contro la Nato che, a suo dire, non fa molto per contrastare Putin. Come se non bastassero tutte le esercitazioni che l’Alleanza atlantica sta organizzando per contrastare e provocare il presidente russo. Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha lanciato oggi un attacco contro la Nato, sostenendo che non sta “facendo nulla” contro l’invasione russa dell’Ucraina e ha invece lodato le “decisioni rivoluzionarie” assunte dall’Unione europea contro la Russia. Lo riferisce l’agenzia di stampa France Presse.
“Noi vediamo la Nato come un’alleanza, come un’istituzione messa ai margini che non sta facendo nulla”, ha detto Kuleba parlando a Davos, al World Economic Forum.

Ma nel frattempo chiede all’Occidente di “uccidere le esportazioni russe”. “Il mio messaggio – ha detto Kuleba – e’ molto semplice: uccidete le esportazioni russe. Non comprate più prodotti russi, smettete di
consentire ai russi di fare soldi che poi investono nella macchina da guerra che uccide, stupra e tortura la gente in Ucraina”.

Davos, Kuleba, Nato, Russia


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080