La denuncia dell'ex premier contro i magistrati fiorentini

Open, Renzi a Genova: “Chiedo giustizia giusta, non giustizialismo”

Il leader di Iv, Matteo Renzi ANSA/ALESSANDRO DI MEO

GENOVA – “Non faccio nulla contro i magistrati ma ritengo che se c’è una macroscopica violazione della legge è giusto che si indaghi. La nostra denuncia è stata ascoltata dal giudice al contrario dei pm che in sei giorni hanno chiesto l’archiviazione. Noi vogliamo giustizia giusta e non giustizialismo perché è quello che questo Paese si merita”.

Lo ha detto Matteo Renzi a margine dell’udienza davanti al gip che decide sulla richiesta di archiviazione per Creazzo, Turco e Nastasi per i quali i pm di Genova hanno chiesto archiviazione. Il giudice si è riservato. Giuseppe Creazzo è il procuratore di Firenze e Luca Turco e Antonino Nastasi sono i pm fiorentini che hanno condotto l’indagine su Open e che sono stati denunciati da Renzi per abuso d’ufficio.

Secondo il senatore i pm avrebbero violato la Costituzione perché hanno allegato agli atti le chat di imprenditori con il fondatore di Italia Viva. Intercettando gli imprenditori si sarebbe aggirato il dettato costituzionale, secondo il politico, per arrivare a intercettare lui. Per i pm genovesi, invece, non sarebbero state violate le garanzie costituzionali perché Renzi non sarebbe stato intercettato direttamente. 

genova, magistrati fiorentini, matteo renzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080