Skip to main content

Mosca ha testato nuovo missile ipersonico Zircon, il lancio nel Mare di Barents

MOSCA – Dopo che Biden ha annunciato che gli Usa forniranno a Zelensky (che supplicava da tempo di averli a disposizione) i micidiali sistemi di missili a lungo raggio, Multiple Launch Rocket System o MLRS, le forze armate russe contrattaccano e annunciano di aver compiuto con successo un nuovo test del missile da crociera ipersonico Zircon. Il missile è stato lanciato dalla fregata Ammiraglio Gorchkov dal Mare di Barents verso un bersaglio nel Mar Bianco, entrambi nell’Artico ma a un migliaio di chilometri di distanza.

Il primo collaudo del missile Zircon risale all’ottobre del 2020 e fu salutato dal presidente russo, Vladimir Putin, come un “grande evento”. Lo sviluppo dei missili ipersonici, definiti da Putin come “invincibili”, perché molto difficilmente intercettabili per la loro elevata velocità, fino a 10 volte quella del suono, rappresentano l’ultima generazione di arma strategica. Sono potenzialmente capaci di trasportare testate nucleari, sia nella versione balistica, il Kinzhal, sia in quella da crociera, lo Zircon. Putin non ne aveva annunciato l’utilizzo, ma adesso, a seguito dell’escalation delle armi fornite da Biden a Zelensky, non è escluso che ricorra a quest’arma altrettanto micidiale.

ipersonico, missile, Russia


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741