Mercoledfì 1 giugno

Italia-Argentina a Wembley: Mancini schiera il tridente Berna-Belotti-Insigne. Zaniolo torna a casa

Roberto Mancini, ct dell’Italia (Foto ANSA)

FIRENZE – Torna in campo l’Italia di Mancini, mercoledì 1 giugno a Wembley, vincitrice proprio nello stadio londinese della Coppa Europa, contro l’Argentina vincitrice della coppa America. Mancini, che si sta riprendendo dallo choc per l’eliminazione dalla fase finale del mondiale 2022, ha già scelto: Donnarumma tra i pali, ovviamente Chiellini al centro della difesa, Jorginho nel cuore del centrocampo e Belotti in quello del tridente.

Nel giorno in cui Coverciano ha aperto le porte ai partners e agli sponsor della Nazionale, Roberto Mancini ha provato quella che, salvo imprevisti, sarà la formazione che sfiderà Messi e compagni. Durante l’allenamento, svolto a porte aperte e durato circa un’ora e mezza, il ct ha schierato davanti al portiere del Psg una linea difensiva formata da Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini ed Emerson, in mediana Pessina, Jorginho e Barella, in attacco Bernardeschi, Belotti e Insigne. Spazio dunque, come previsto, ai campioni d’Europa. Con i vari Florenzi, Acerbi, Bastoni, Spinazzola, Locatelli, Tonali, Raspadori, Scamacca tra le alternative pronte all’uso.

Hanno invece continuato a lavorare a parte Sirigu (lussazione ad un dito), Verratti (recupero a questo punto difficilissimo per mercoledì) e Caprari, mentre hanno lasciato in giornata il ritiro Kean (infortunio muscolare ieri in allenamento) e Zaniolo dopo essere stati sottoposti ad accertamenti. La partenza del giocatore della Roma, decisivo con il suo gol nella finale di Conference League contro il Feyenoord e al centro in questi giorni di forti polemiche, anche via social, che coinvolgono la sua ex e il giocatore della Lazio Zaccagni, fra l’altro a sua volta fra i convocati di Mancini, ha alimentato le voci di un provvedimento disciplinare, ma dal clan azzurro si sono affrettati a smentire parlando di problemi ad una coscia e ad una caviglia.

Lo stesso Zaniolo ha postato un messaggio su Instagram per spiegare che “a causa di una botta presa alla caviglia sono costretto a lasciare il raduno della Nazionale. Ora è tempo di ricaricare le pile per iniziare al massimo la prossima stagione”.

I CONVOCATI

 Questi dunque i 30 scelti dal ct e che vanno a Londra. Portieri: Cragno, Donnarumma, Gollini, Meret (oltre a Sirigu, infortunato); difensori: Di Lorenzo, Florenzi, Lazzari, Acerbi, Bastoni, Bonucci, Chiellini, Emerson, Spinazzola; centrocampisti: Barella, Cristante, Frattesi, Jorginho, Locatelli, Pessina, Tonali, Verratti; attaccanti: Belotti, Bernardeschi, Gnonto, Insigne, Pellegrini, Politano, Raspadori, Scamacca.

Argentina, Italia, mancini, Wembley, Zaniolo


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080