La dura accusa del segretario Cgil

Precarietà: Landini attacca il governo, situazione sociale esplosiva

Il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini ANSA/ GIANLUIGI BASILIETTI

TORINO – Troppi lavoratori in stato di precarietà e sottoccupazione, e molti giovani che non vedono speranze per i futuro. Il segretario della Cgil, Maurizio Landini, parte all’attacco di Draghi e del suo governo che non sta facendo molto per la coesione sociale.

“Siamo di fronte ad una situazione sociale esplosiva. Non ci sono solo i salari bassi, ma un livello di precarietà nel lavoro e nella vita che non c’è mai stato, una situazione di incertezza, insicurezza. In questi anni sono stati tagliati anche i soldi pubblici per garantire servizi sociali dal diritto alla salute alla scuola all’integrazione”.

Un atto d’accusa senza appello quello del leader della Cgil, Maurizio Landini, a Torino. “Oggi è decisivo rimettere al centro il problema del lavoro, della lotta alla precarietà. E’ il momento di fare scelte, locali e nazionali, in questa direzione. La politica deve tornare a occuparsi dei bisogni materiali delle persone”.

attacco, cgil, Governo, Landini


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080