Oggi seconda semifinale Rossi-Verdi

Calcio storico: Azzurri in finale. Bianchi battuti (2 cacce a 1) grazie alla super parata di Bastiani negli ultimi secondi della partita

Michele Pierguidi, presidente del Calcio storico, con Giancarlo De Sisti, magnifico messere, e Gabriel Batistuta, ospite d’onore della partita (Foto dal profilo social di Pierguidi)

FIRENZE – Bobo Bastiani, calciante che sa fare le cacce, si è trasformato in portiere (o datore indietro secondo il linguaggio del Calcio in livrea) compiendo la parata decisiva a una manciata di secondo dal colpo di colubrina finale. Con gli Azzurri in vantaggio per due cacce a una, la prodezza di Bobo è stata fondamentale per schiudere al colore di Santa Croce la porta della finale del 24 giugno, San Giovanni, contro la vincente della seconda semifinale fra Rossi e Verdi.

Non si era messa bene, la partita per gli Azzurri: rimasti con due calcianti in meno dopo pochi minuti a causa delle espulsioni di Galli e Burani, protagonisti di colpi non consentiti. E a rendere le cose più complicate si è aggiunto l’infortunio di Ierbolino: problema a un ginocchio e fuori. Bianchi vicinissimi alla caccia al 18′: pallone finito sulla balaustra per pochissimo. Ma, anche qui, è come nel calcio di oggi: dal punto sbaglIato arriva il punto subìto. Proprio nel momento che sembrava più difficile, gli Azzurri hanno saputo gestire il pallone andando in caccia con una straordinaria intuizione di Mirko Garaffoni. Era il 22′ di gioco.

I Bianchi, dopo vari tentativi andati a vuoto, hanno cambiato ritmo e al 37′ Lapo Chierici ha trovato la caccia del pareggio con una discesa travolgente. Una caccia per parte a meno di un quarto d’ora dal termine. E con i Bianchi in superiorità numerica. E’ qui che è venuta fuori la capacità tattica degli Azzurri: bravi a gestire il pallone con il Bobo Bastiani tuttofare e capaci d’interrompere un improvviso rovesciamento di gioco bianco. Con Samier Toufer artefice di una caccia anche fortunata (pallone prima sulla balaustra quindi sul ferro) ma determinante. Ci sarebbe stato tutto il tempo, per i Bianchi, di attaccare gli Azzurri per impossessarsi del pallone e trovare altre cacce. Invece hanno aspettato troppo: e quando hanno tentato l’affondo si sono trovati davanti le manone di Bobo Bastiani. Decisive.

Che dire? Dopo due anni ho visto una bella partita di calcio storico. Magari non spettacolare come quelle, aperte e senza regole, degli anni Ottanta, ma in ogni caso equilibratissima e avvincente. Mi sono divertito a commentarla per Toscana Tv, insieme a Vittorio Betti, ad Andrea Vignolini e ai due commentatori di parte: Andrea Sbrana (Bianchi) e Cristiano Morsani (Azzurri). Oggi, sabato 11 giugno, si replica con Rossi-Verdi. Per il piacere dei fiorentini e l’onore di … Fiorenza.

azzurri, bianchi, Calcio storico


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080