Ancora liti per Zelensky

Armi all’Ucraina: M5S, nuova riunione del Consiglio nazionale, sospeso incontro maggioranza

Beppe Grillo, Giuseppe Conte e Luigi Di Maio in una foto d’archivio. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

ROMA – È in corso su zoom una riunione del Consiglio nazionale del M5s, convocata d’urgenza per affrontare gli ultimi nodi della trattativa fra governo e maggioranza sulla risoluzione relativa alle comunicazioni che il presidente del Consiglio Mario Draghi terrà nell’Aula del Senato questo pomeriggio in vista del prossimo Consiglio Ue. A quanto si apprende, per il M5s lo scoglio è rappresentato dal coinvolgimento del Parlamento su ogni passaggio relativo alla fornitura di armi all’Ucraina.

Secondo alcune fonti parlamentari, il punto di caduta potrebbe trovarsi con un riferimento “sfumato” sulla consultazione delle Camere.

È sospesa fino alle 14 la riunione di maggioranza che sta limando il testo della risoluzione sulle comunicazioni del premier Draghi, previste nel pomeriggio al Senato, in vista del prossimo Consiglio europeo. A dirlo è stato il senatore della Lega, Stefano Candiani uscendo da Palazzo Cenci. Il nodo, ha riferito, è il riferimento al coinvolgimento del Parlamento e a come citarlo nel testo.

armi, Governo, Ucraina, Zelensky


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080