Skip to main content

Siccità: governo verso dichiarazione stato d’emergenza, il 23 giugno vertice con le Regioni

Siccità razionamento dell’acqua

ROMA – Dovrebbe tenersi giovedi’ 23 giugno il vertice di governo sull’emergenza siccita’. E sempre per giovedi’ un incontro tra l’esecutivo e le Regioni per approntare un piano con misure da prendere a livello nazionale. Il governo, secondo quanto si apprende, apre allo stato di crisi.

Sono le regioni ad aver invocato oggi nella conferenza lo stato di emergenza. Domani ci sara’ l’incontro con il capo della protezione civile Curcio. Questa sera e’ previsto un pre-Consiglio ma nell’ordine del giorno figurerebbero per il momento solo decreti legislativi. L’Italia, secondo quanto riferiscono fonti
ministeriali, chiedera’ anche all’Europa di fare la propria parte sui fondi da stanziare. Le Regioni dovrebbero chiedere al governo semplificazioni normative e la possibilita’ di individuare uno spazio
di manovra nelle pieghe del Pnrr.

Ma l’obiettivo e’ di trovare un accordo per un programma d’azione anche nel medio-lungo termine. Tra
le ipotesi anche l’eventualita’ di utilizzare le cave dismesse come serbatoi.

emergenza, Governo, regioni, siccità


KULANKA

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741