Il premier non rischia

M5S: almeno 50 parlamentari con Di Maio. Il gruppo si chiamerà “Insieme per il futuro”. A sostegno di Draghi

Il ministro Luigi Di Maio (EPA/STR)

ROMA – Giuseppe Conte e gli intransigenti come Fico fanno andare alla deriva i gruppi parlamentari del Movimento 5 Stelle, ormai giunto alla scissione. I seguaci di Luigi Di Maio daranno vita a una forza politica che si potrebbe chiamare “Insieme per il futuro”. Grossi problemi oper Giuseppe Conte che vedrà assottigliarsi parecchio il numero dei parlamentari grillini.

“Si punta a quota 50, c’è grande entusiasmo”. Mentre si avvicina a grosse falcate l’addio di Luigi Di Maio al M5S, i ‘dimaiani’ lavorano alla Camera e al Senato per raccogliere adesioni ai nuovi gruppi.

A Palazzo Madama avrebbero giù superato quota 10 -attestandosi a 11 adesioni- ma è alla Camera che si registrano i numeri maggiori, tra i grillini della vecchia guardia -vedi Sergio Battelli, Gianluca Vacca e Daniele Del Grosso- ma anche tra i deputati alla prima legislatura, pronti a lasciare la ‘nave’ di Conte per seguire l’ex capo politico.

Conte, Di Maio, draghi, M5S, scissione


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080