Come fare domanda

Canone Rai, esenzione: domanda per secondo semestre va presentata entro il 30 giugno

ROMA – Il canone Rai rimane una delle gabelle più indigeste e invise agli italiani, sprattutto adesso che il pagamento, per un’imposizione del governo Renzi, avviene tramite bolletta elettrica. Ma ci sono alcuni fortunati che sono esenti.

E’ esonerato dal pagamento del canone RAI chi:
Non possiede un televisore o un apparecchio atto a ricevere il segnale radiotelelvisivo
• Ha compiuto 75 anni e possiedi un reddito annuo non superiore a 8.000 euro.
E’ un agente diplomatico, funzionario o impiegato consolare, funzionario di organizzazioni internazionali oppure un militare di cittadinanza non italiana o personale civile non residente in Italia, di cittadinanza non italiana, appartenenti alle forze NATO di stanza in Italia.

Chi è intestatario di una fornitura elettrica ma non hai il televisore in casa puoi chiedere l’esenzione dal pagamento del canone Rai, così come se rientri in una delle categorie che rispondono ai requisiti riportati sopra. In questo caso devi compilare e inviare un modulo di Dichiarazione Sostitutiva, per comunicare il tuo diritto all’esenzione, e non ricevere l’addebito in bolletta. Tale dichiarazione deve essere inviata entro le seguenti date:
• il 31 gennaio 2022 per essere esentati per l’intero anno;
• il 30 giugno 2022 per essere esentati per il secondo semestre 2022, da luglio a dicembre.

La dichiarazione deve essere presentata ogni anno tramite uno dei seguenti canali:
Applicazione web disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate;
PEC con firma digitale all’indirizzo cp22.sat@postacertificata.rai.it;
Raccomandata al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello Abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

canone, esenzione, Rai


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080