L'intervento dei vigili del fuoco

Firenze: bus della linea 7 a fuoco in Piazza Edison, a bordo non c’erano passeggeri

FIRENZE – Si pensava che gli autobus urbani che prendono fuoco fossero una caratteristica peculiare della Roma dei sindaci Raggi e Gualtieri, ma adesso scopriamo che succede anche nella Firenze di Nardella, con l’aggravante che, in questo caso, il mezzo era di costruzione abbastanza recente.

Veniamo ai fatti. Stamani, intorno alle 7, a Firenze, in piazza Edison un autobus delle linee urbane ha preso fuoco. Non ci sono persone rimaste coinvolte nel rogo che ha invece distrutto il mezzo. Il mezzo era appena uscito dal deposito di Viale dei Mille e a bordo non c’erano passeggeri. Appena visto il fumo, il
conducente ha interrotto la corsa alla fermata di piazza Edison e ha iniziato a spegnere le fiamme con l’estintore di bordo.
Subito è arrivata sul posto l’assistenza tecnica di Autolinee Toscane per supportarlo nelle operazioni di messa in sicurezza con altri 4 estintori. Le fiamme sono state spente dai Vigili del fuoco del comando di Firenze, sede centrale, che sono intervenuti con 9 unità e 3 automezzi di cui 2 autobotti, di queste una giunta anche dal distaccamento di Fi-Ovest. Successivamente sono state avviate le operazioni di raffreddamento. Sul posto anche la Polizia Municipale per le operazioni sulla viabilità.

L’ipotesi è che le fiamme siano partite dal vano motore. Proprio ieri il bus, modello BredaMenarinibus 240, del 2004 e che aveva percorso oltre 1 milione di km, era stato oggetto di controlli e verifiche ed
era stato sostituito un componente della parte elettrica del motore.

Il servizio sulla linea 7 non ha subito ripercussioni per i passeggeri

autobus, fuoco, passeggeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080