L'accusa del capogruppo di FI in regione

Sicurezza Firenze: Stella (Fi) “stazione come Far West, comune assente”. Attacco a Nardella

 FIRENZE – “Una ragazza aggredita e violentata da un siriano, accoltellamenti, aggressioni e molestie continue ai passanti, furti negli appartamenti limitrofi. La zona di piazza Stazione è diventata un Far West, e dirlo non è una esagerazione, ma la realtà dei fatti. Balordi, criminali, spacciatori, ubriachi si aggirano in questa terra di nessuno, e mettono a repentaglio la sicurezza, e la vita in alcuni casi, di fiorentini e turisti: è inaccettabile, considerando anche che la stazione è la prima cosa di Firenze che vedono tanti visitatori”. Lo afferma il capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella.

“Soltanto le grida della malcapitata hanno interrotto la violenza, consentendo l’intervento dei carabinieri – sottolinea Stella -. Firenze è al quinto posto in Italia nella classifica delle città più insicure, con 4.277 denunce ogni 100mila abitanti, è la terza dove si registrano più furti negli esercizi commerciali e la seconda dove si registrano più furti con destrezza, e al settimo posto per le rapine che avvengono in strada. Il Comune è latitante, l’assessore alla Sicurezza è inesistente, forse Nardella dovrebbe affidare le deleghe a qualcun’altro. Ringraziamo, invece, questore, prefetto e forze dell’ordine per il loro lavoro”

Firenze, Nardell, Sicurezza, stazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080