Borse: Milano affonda (-3,44) con Draghi al Colle, la peggiore in Europa

Un operatore di Borsa ANSA / MATTEO BAZZI

MILANO – La Borsa di Milano affonda con la crisi politica che ha portato il premier Mario Draghi a salire al Quirinale. Il Ftse Mib chiude, in una seduta di forte tensione, lasciando sul terreno il 3,44% a 20.554 punti, in una seduta di forte tensione, e vede andare in fumo 17 miliardi in termini di valore azionario

Milano vede andare in fumo 17 miliardi in termini di valore azionario. Terminano in rosso i listini di tutto il Continente: Francoforte perde l’1,82% Parigi accusa un calo dell’1,42% e Londra cede l’1,69%.

borse, crisi, crollo, draghi


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080