Skip to main content

Elezioni: prima ancora del voto si discute su chi sarà premier, da ambo le parti

Il Segretario del PD Enrico Letta (ANSA/MOURAD BALTI TOUATI)

ROMA – Prima ancora di preparare liste e programmi, le forze politiche, nessuna esclusa, continuano a dare pessima prova di sé discutendo sulla stucchevole ipotesi di chi sarà premier dopo le elezioni, invece di impegnarsi per convincere e attirare elettori, che invece son sempre più disgustati dal miserando spettacolo.

Da un lato Meloni e Salvini bisticciano proprio sulla questione del premierato, arrivando solo alla conclusione che guiderà il governo chi avrà un voto in più.

Dall’altra Letta, nella relazione alla direzione nazionale, in corso alla Camera. ha detto: “Derubrichiamo questa assurda discussione della premiership ma, se serve, assumo il ruolo di front-runner della nostra campagna elettorale, questa responsabilità, con la massima determinazione”. Se non è zuppa è pan bagnato, front-runner è un sinonimo di premier nelle intenzioni del segretario.

Mentre il leader di Azione Carlo Calenda afferma: “Noi pensiamo ad governo Draghi bis con una forte componente riformista e ci candidiamo a far questo, ma un Paese non si può fermare solo ad una persona per cui se domani Draghi dicesse che non è disponibile allora mi candiderei io. Spiegheremo come intendo governare questo paese”.

Mentre Renzi spariglia: ” Tutti pensano alle alleanze, non per proporre delle idee agli italiani ma per capire come si piazzano a sedere sulla seggiola e io sono un po’ pazzo, ho perso la poltrona perche’ volevo cambiare il Paese per le riforme costituzionali, ho fatto una guerra contro tutti perche’ volevo Draghi al posto di Conte, a me delle alleanze non interessa, posso anche andare da solo, mi basta che ci siano chiare le idee”.

Come si può notare molte idee ma confuse. E siamo a meno di due mesi dal voto.

elezioni, partiti, premier


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741