Skip to main content

Ucraina, Zelensky: “Troppo presto per esultare per la partenza della nave col grano”. E ringrazia Biden per l’invio di armi

Il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky visita un porto ucraino sul Mar Nero Facebook / Volodymyr Zelensky

KIEV – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che è “troppo presto” per
celebrare una piena ripresa delle esportazioni di grano ucraino, dopo la partenza della prima nave oggi dal porto di Odessa. “In questo momento e’ troppo presto per trarre una conclusione e fare ogni previsione, aspettiamo di vedere come funzionerà l’accordo e se la sicurezza sarà veramente garantita”, ha detto Zelensky nel suo consueto discorso quotidiano serale.

Il presidente ringrazia con un tweet il presidente Usa Joe Biden per il nuovo invio di armi per 550 milioni di dollari annunciato dalla Casa Bianca. “Grazie al Presidente degli Stati Uniti per la leadership, il forte sostegno all’Ucraina e per la comprensione del fatto che la Russia rappresenta una minaccia per tutto il mondo civilizzato – scrive Zelensky su Twitter – Insieme stiamo difendendo i valori della libertà, comuni sia all’Ucraina che agli stati Uniti. Il nuovo pacchetto di aiuti alla difesa ci porta più vicini alla vittoria”.

Quanto ai carichi di grano in attesa nei porti ucraini, tempi e date riguardo a nuove partenze saranno stabilite dopo l’arrivo a Istanbul, in programma domani, della prima nave partita in mattinata da Odessa, che qui verrà ispezionata prima di dirigersi in Libano.

Ma intanto tutti gli altri commenti per la prima partenza della nave in base agli accordi sottoscritti separatamente da Russia e Ucraina sono positivi.

“Siamo lieti per la partenza della prima nave” da Odessa. “Ѐ un primo passo ed è necessario implementare l’accordo nella sua interezza”. Lo ha detto il portavoce della Commissione Ue, Eric Mamer, nel briefing con la stampa.

Il Cremlino ritiene un fatto “molto positivo” la partenza da Odessa di una prima nave con cereale ucraino e la considera “una buona occasione per testare l’efficacia” degli accordi di Istanbul: lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ripreso dall’agenzia Interfax. “In effetti la partenza della prima nave è molto positivo”, ha detto Dmitrij Peskov ai giornalisti.

La Turchia “sarebbe felice” di dare il proprio contributo per sbloccare la situazione anche riguardo al grano in attesa di essere esportato dai porti della Russia. Lo ha fatto sapere il ministro della Difesa turco Hulusi Akar durante un’intervista con Anadolu.

“Accolgo con favore il primo carico di grano ucraino da Odessa nell’ambito dell’accordo di cooperazione mediato dalle Nazioni Unite. Ringrazio il nostro alleato Turchia per il suo ruolo centrale. Gli alleati della Nato sostengono con forza la piena attuazione dell’accordo per alleviare la crisi alimentare globale causata dalla guerra della Russia in Ucraina.” Lo scrive in un tweet il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

grano, nave, Zelensky


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741