Le valutazioni degli artigiani veneti

Pil Italia: Cgia prevede + 2,9% nel 2022, inferiore alle stime di Istat e Bankitalia

La Banca d’Italia

MESTRE – Nel 2022 la crescita media del Pil italiano è stimata al 2,9%. E’ quanto emerge da un’analisi realizzata dall’Ufficio studi della Cgia sugli scenari territoriali presentati nelle settimane scorse da Prometeia.

Rispetto alle previsioni presentate in queste ultime settimane dai principali istituti economico-statistici nazionali, precisa l’istituto mestrino, quelle della Cgia sono più prudenti. Un livello inferiore a quello
ipotizzato, ad esempio, nelle settimane scorse dalla Banca d’Italia (+3,2%) o al dato sulla crescita acquisita dall’Istat (+3,4%).
L’Ufficio studi della Cgia ritiene, infatti, che nel prossimo autunno lo scenario economico/sociale sarà particolarmente difficile. Il caro energia, l’inflazione galoppante, gli sviluppi della guerra in Ucraina e una possibile recrudescenza del Covid rischiano di ”frenare” con più forza di quanto previsto lo slancio economico maturato in Italia nella prima parte di quest’anno.

cgia, pil

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080