Lodi: migrante lancia sassi su auto in A1, tre feriti. Bloccato dalla polizia col taser

LODI – Un 22enne di origine egiziana ha tirato il freno a mano del treno alta velocità Reggio Calabria- Milano, ha iniziato a percorrere la strada che costeggia l’autostrada A1 all’altezza di Casalpusterlengo e a lanciare sassi contro le auto: il bilancio è di una trentina di veicoli colpiti, tre le persone rimaste ferite, fortunatamente in modo non serio.

Il giovane, in stato di alterazione, è stato fermato con il taser da alcuni poliziotti della questura di Lodi. Ora si trova piantonato in un centro di igiene mentale di Codogno in attesa di essere sentito dall’autorità
giudiziaria.

Sono tre i reati che gli verranno contestati : attentato alla sicurezza dei trasporti, interruzione di pubblico servizio , resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo, egiziano, è stato portato in ospedale, sedato e dimesso. Ora si trova in una cella sicurezza della questura di Lodi dove resterà fino alla direttissima di domani mattina.
Secondo il procuratore della Repubblica Domenico Chiaro, il suo è stato il “gesto di una persona alterata e solo con ulteriori approfondimenti se ne potrà sapere di più”.

A1, auto, egiziano, feriti, sassi


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080