Non basta il gol di Barak

Fiorentina fa pari col modesto Riga (1-1). Ed esce dal Franchi fra un diluvio di fischi. Pagelle

Barak esulta dopo aver segnato la sua prima rete in viola (Foto Violachannel)

FIRENZE – Finisce fra i fischi e i buuuu dei 10mila del Franchi, il debutto della Fiorentina in Conference League. Non basta, ai viola segnare faticosamente un gol. Perchè dopo aver festeggiato la prodezza di Barak, ecco che i modesti ma volenterosissimi lettoni del Riga pareggiano con Ilic. Risultato brutto perchè i turchi del Basaksehir ha vinto 4-0 a Edimburgo contro l’Heart ed è solo in testa al girone. La vittoria viola non arriva nemmeno in una partita onestamente alla portata. E arrivano i fischi. Insieme alla bocciatura collettiva nella mia pagella. Salvo solo Amrabat, per la grinta e la volontà. Insufficiente anche Barak che dopo aver segnato ha perso il pallone che ha permesso di pareggiare al Riga. Non posso dare il 6 nemmeno a Italiano, incapace di motivare la squadra nel modo giusto. Bocciatura generale, dunque. Imbarazzante Ranieri nel ruolo di centrale in tandem con Quarta, anche stavolta fragile. Mi fermo. Vi rimando alla cronaca e alle pagelle. Con una speranza: di vedere un’altra Fiorentina domenica prossima a Bologna.

ITALIANO – Ritorna una partita europea a Firenze e il Franchi offre un desolante colpo: chiusa e vuota la curva Ferrovia, sparuti gruppi di tifosi in Maratona. Meglio la curva Fiesole e las tribuna coperta. Non sarebbe stato il caso d’invitare le scuole per festeggiare la squadra in Conference e limitare l’ingresso a pochi euro? E’ solo un’osservazione. Perchè sono 10.634 gli spettatori sugli spalti. Italiano schiera una formazione inedita, con Ranieri e Quarta centrali. Bonaventura, Amrabat e Barak in mezzo e, davanti, Cabral in mezzo a Kouamè e Ikonè. Pronti via e viola in avanti. Ikonè e Kouamè creano scompiglio nella difesa lettone. Il portiere Steinbors è costretto a un paio d’interventi. Poi contropiede lettone: al 4′: Emersone Santana arriva in area, Gollini accenna l’uscita ma lui risolve calciando lontano dal secondo palo.

BARAK – Rovesciamento di fronte e Fiorentina di nuovo sotto rete. Con ottima occasione (6′) quando Barak va a colpo sicuro ma prende il palo esterno. Insistono i viola, ma la sterilità in zona gol si manifesta implacabile. Ne approfitta il riga per ripartire col solito Emerson Santana. Che salta Quarta ma viene poi messo giù da Amrabat. Punizione di Simkovic, doppio rimpallo e palla sul fondo. Fiorentina capace di riprendere l’iniziativa, ma la manovra è lenta, elaborata, poco ficcante.

BIRAGHI – Al 16′ finalmente un guizzo: cross di Biraghi, tacco di Ikonè e palla sul fondo. Gesto spettacolasre, però Ikonè poteva lasciare la conclusione a Cabral, meglio piazzato. Ancora Biraghi in avanti, tunnel a un avversario e palla a Ikonè. Tiro deviato in angolo. Ma il cross dalla bandierina viene ben gestito dalla difesa lettone. Riga in avanti, conquista un angolo: Gollini interviene di pugno.

STEINBORS – Al 23′ buono scambio, il classico dai e vai, fra Bonaventura e Kouamè, ma il portiere Steinbors costrin ge l’attaccante viola a finire sul fondo. La Fiorentina domina e ha il pieno possesso della palla, ma è la solita storia: non tira in porta. Al 30′ nuovo guizzo: colpo di testa di Cabral che la indirizza all’angolo basso a destra di Steinbors. Che si tuffa e devia. Grande parata! Che si ripete in altre due occasioni, sempre su tiri di Cabral. E’ un duello fra loro. Con l’estremo difensore lettone che merita gli applausi. Al 34′ l’implacabile Steinbors strozza la gioia del gol nelle gole dei tifosi viola uscendo di piede di nuovo su Cabral e bloccando il pallone a terra.

GOLLINI – E la scena si ripete al 36′, anche se i tiratori viola cambiano: prima su Barak e poi su Ranieri, Steimbors-saracinesca dice no. I compagni lo abbracciano, gli fanno i complimenti. E Italiano si strapperebbe i capelli, se li avesse. Contropiede Riga, che reclama il rigore per un presunto fallo di mano in area di Bonaventura. L’arbitro non ha visto. E in Conference, ora, il Var non c’è. E la Fiorentina rischia ancora: al 41′ contropiede solitario di Mares, che en tra in area, bravissimo però Gollini a uscire e a strappargli il pallone.

BARAK – In avvio di ripresa, Italiano sostituisce Kouamè con Sottil. La Fiorentina riprende la sua corsa. Sottil parte con le sue serpentine. Tutto sterile. Al 9′ Italiano toglie anche Cabral per Jovic. Dai e dai il gol arriva: è l’11’. Biraghi va via bene a sinistra e la mette in mezzo, dove Barak si coordina colpisce al volo di piatto e la mette dentro. Finalmente! E’ il primo sigillo del giocatore della Repubblica Ceca in viola.

ILIC – Nel Riga fuori Simkovic per Freisenbichler. Quindi panico in area viola (19′) con Ranieri che entra deciso su un attaccante lettone, ma per l’arbitro è tutto regolare. Esce Sokorins per Vlalukin. Poi fuori Bonaventura per Maleh. Ikonè fa il funambolo ma il gol non riesce a trovarlo. E lo trovano invece i lettoni al 29′. Esplodono di gioia i pochi tifosi, gli accompagnatori e i giornalisti arrivati dalla Lettonia. La Fiorentina perde palla in uscita, Ilic sfugge a Ranieri e colpisce il pallone in scivolata battendo Gollini.

FISCHI – Salgono fischi dal Franchi, anche verso Ikonè, sostituito da Saponara. Mentra Mandragora prende il posto di Barak. La Curva Fiesole risponde con il suo “viola alè, viola alè”. Italiano è sconsolato. La Fiorentina appare stanca, fa veramente fatica a ripartire. E quando ci riesce, con un bello scambio Jovic-Maleh-Jovic, l’atttaccante serbo sbaglia in pratica un rigore in movimento: a 10 metri dalla porta calcia in Fiesole. Ma dai. Dopo il rigore sbagliato con la Juve, questa non ci voleva. Cinque minuti di recupero. Al 49′ parte bene Jovic ma il tiro è deviato. Angolo di Biraghi. Pallone in mezzo. La difesa respinge. La partita finisce. E si scatenano i fischi. Anche dalla Fiesole.

Fiorentina (4-3-3) Rigas Futbola Skola (3-4-3) 
Gollini5Steinbors7,5
Dodò 5Jagodinskis6
Quarta5Stuglis6
Ranieri4,5Lipuscek6
Biraghi 5Sorokins (nel st dal 23' Vlalukin sv )5,5
Bonaventura (nel st dal 26' Maleh 5 )5,5Panic6
Amrabat6Saric5,5
Barak (nel st dal 31' Mandragora sv )5,5Mares5
Kouame (nel st dal 1' Sottil 5,5 )5,5Simkovic (nel st dal 17' Friesenbichler 6 )5,5
Cabral (nel st dal 10' Jovic 4,5 )5Ilic6,5
Ikonè (nel st dal 31' Saponara sv )4,5Emerson Santana (nel st dal 44' Rakels sv )5,5
All.: Vincenzo Italiano5All.: Viktors Morosz6,5
Arbitro: Orel 5,5
Marcatori:Nel st all'11' Barak, al 29' Ilic
NoteAmmoniti: Panic, Lipuscek, Sorokins, Maleh, IlicSpettatori: 10.634

Barak, Cabral, Conference League, Fiorentina, Jovic, riga, Steinbors


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080