Gas, price cap: ministri Ue energia chiedono proposta Commissione. L’invito di Mattarella a far presto

BRUXELLES – I ministri Ue dell’Energia hanno chiesto che entro metà settembre la Commissione europea tra l’altro “proponga interventi di emergenza e temporanei, incluso il price cap sul gas’. E’ quanto si legge nelle conclusioni del vertice. “Misure specifiche su questo aspetto dovrebbero anche aiutare a limitare l’impatto degli alti prezzi del gas sui mercati dell’elettricità Ue e i prezzi dell’energia per i consumatori”.

Sul price cap “i ministri hanno rivisto le possibili opzioni per l’introduzione di un price cap sul gas
importato da specifiche giurisdizioni, è necessario ulteriore lavoro rispetto alla possibile introduzione di tali misure”.

“Il tetto al prezzo del gas è la situazione più delicata dal punto di vista del mercato. E gli Stati,
con la Commissione, hanno bisogno di un po’ di tempo per sintonizzarci sulle modalità dei price cap da adottare”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Energia della Repubblica Ceca (Paese presidente di turno dell’Ue), Jozef Sikela, al termine del Consiglio straordinario Energia.

Dubbi in proposito sono stati confermati dalla commissaria europea per l’Energia, Kadri Simson “Diversi ministri ci hanno chiesto di analizzare il price cap per il resto del gas importato dall’Ue: se lo scopo della nostra politica è contrastare la manipolazione russa delle consegne di gas all’Ue, ha senso prendere di mira solo il gas russo. In questa fase nulla è fuori discussione ma, ha sottolineato, un tetto generalizzato alle importazioni di gas, incluse quelle di Gnl, potrebbe presentare una sfida alla sicurezza dell’approvvigionamento”.

Sulla questione interviene con estrema decisione il presidente Mattarella, che invia un messaggio inequivocabile al governo e alla Ue: “E’ urgentissimo procedere con il price cap superando le ultime resistenze che ci sono nell’Unione perché questo significa mettere le famiglie e le imprese al riparo dalle
speculazioni politiche e finanziarie”, ha sottolineato il Capo dello Stato. Un intervento deciso e inusuale che dimostra la preoccupazione di Mattarella in proposito.

draghi, gas, Mattarella, price cap, ue


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080