Organizzato dalla Fiom

Bollette, Fiom Firenze: sciopero contro il caro vita. I lavoratori mostrano le fatture di luce e gas

Bollette insopportabili

FIRENZE – Mostreranno le loro fatture di luce e gas, i lavoratori. Infatti, dopo lo sciopero alle Fonderie Palmieri di Calenzano (Firenze) la scorsa settimana, prosegue la mobilitazione della Fiom di Firenze, Prato e Pistoia contro il caro-vita: domani, 21 settembre 2022, le lavoratrici e i lavoratori dell’Ocem di Firenze hanno indetto uno sciopero dalle 11 alle 12, con un presidio davanti alla fabbrica in via Gran Bretagna.

Nell’occasione i lavoratori porteranno le loro bollette “per denunciare il caro vita che li sta travolgendo – accusa la Fiom – e l’inazione delle istituzioni e della politica”.

La mobilitazione Fiom, si legge in una nota, proseguirà anche nei prossimi giorni: venerdì 23 settembre le lavoratrici e i lavoratori di Comesca e La Fortezza hanno indetto uno sciopero dalle 10 alle 11, con presidio davanti alla fabbrica della Comesca a Pianvallico: anche in questo caso i lavoratori porteranno le loro bollette, definite insostenibili a fronte di un salario invariato.

bollette, fiom, sciopero


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080