Mondo di mezzo: Buzzi e Carminati, condanna definitiva dalla Corte di cassazione. Arrestato Buzzi

ROMA – Cala il sipario giudiziario della Cassazione su quasi tutto il processo ‘Mondo di mezzo’, il sistema criminale che ha condizionato gli appalti dei servizi di pubblica utilità dell’amministrazione di Roma Capitale – dall’assistenza ai migranti alle potature del verde -sotto la ‘direzione’ dell’ex Nar Massimo Carminati e di Salvatore Buzzi.

I supremi giudici della Seconda sezione penale della Suprema Corte – presieduti da Luciano Imperiali – hanno infatti convalidato in via definitiva le condanne a dieci anni per Carminati e a 12 anni e dieci mesi per Buzzi, come deciso dalla Corte di Appello di Roma il 9 marzo del 2021 nel secondo processo di appello. 

Dopo la sentenza, ieri sera, i Carabinieri del Ros hanno arrestato Salvatore Buzzi.

Buzzi, Carminati, cassazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080