Skip to main content

Paola Egonu dopo il bronzo al Mondiale: “Non lascio la Nazionale, ma sono italiana ed esigo rispetto”. La solidarietà di Draghi

Paola Egonu

PADOVA – La sua foto con il broncio, sulle prime pagine di oggi, 16 ottobre 2022, dopo il terzo posto al mondiale di Volley (vinto dalla Serbia in finale grazie al 3-0 inflitto al Brasile), la fa sorridere. Ma Paola Egonu è arrabbiata. Dice: “Ogni volta vengo presa di mira, fa male essere attaccata perché io ci metto sempre il cuore e non manco mai di rispetto”.

Ed ecco così spiegato il senso dello sfogo in un video che ha fatto il giro della rete. La campionessa dell’Italvolley ai microfoni di Sky Sport smentisce l’addio all’azzurro: “Io punto di riferimento della nazionale? Lo spero” ha detto Egonu, sottolineando però di avere bisogno di un po’ di riposo. “Vorrei avere un’estate libera per staccare – aggiunge -. Mi fa ridere pensare di aver letto persone che mi hanno chiesto perché sono italiana e mi chiedo perché io rappresento persone del genere”.

“Sono fiera della squadra, del gruppo, di me stessa perché oggi non era facile scendere in campo ha spiegato Egonu -. È sempre un onore portare la maglia azzurra, vorrei tanto avere un’estate libera per riposare come persona e per la testa”. Poi ha aggiunto: “È brutto da dire, non vorrei togliere meriti o rispetto alle mie compagne, ma quella presa di mira sono sempre io. Si va sempre a vedere come io ho sbagliato, come io potevo fare meglio. Mentalmente sono arrivata al punto in cui vorrei avere un’estate libera per staccare e apprezzare ancora di più quello che faccio”.

E ancora: “Non so quand’è iniziato tutto questo. Ovviamente è una cosa bellissima perché mi prendo sempre il peso e da quando sono in nazionale il risultato l’abbiamo sempre fatto, ringrazio sempre le mie compagne con cui abbiamo fatto questo lavoro ma quando poi avviene la parte negativa e si perde…mi fa ridere pensare di aver letto persone che mi hanno chiesto perché sono italiana. Mi chiedo perché devo rappresentare anche chi mi chiede se sono italiana. Io ci metto l’anima, ci metto il cuore, non manco mai di rispetto a nessuno e fa male”.

“Piena solidarietà alla campionessa di volley Paola Egonu dal Presidente Draghi nella telefonata di
questa mattina. L’atleta azzurra è un orgoglio dello sport italiano, avrà future occasioni per vincere altri trofei indossando la maglia della Nazionale”. Lo si legge in un tweet di Palazzo Chigi.

Italvolley, Nazionale, Paola Egonu


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741