Skip to main content
votazioni camera e senato

Camera e Senato: ecco gli eletti negli uffici di presidenza

votazioni camera e senato
Foto Ansa

ROMA – Camera e Senato hanno eletto gli uffici di presidenza. Ecco da risultano composti.

Alla Camera sono stati eletti vicepresidenti Fabio Rampelli, di Fratelli  d’Italia (231 voti); Giorgio Mulè, di Forza Italia (217); Anna Ascani, del Pd (138); Sergio Costa, del Movimento 5 stelle (118): Voti dispersi 6, schede bianche 4, schede nulle 1.

Questori:

Paolo Trancassini, di Fratelli d’Italia (231 voti); Alessandro Manuel Benvenuto, della Lega, (216); Filippo Scerra, del Movimento 5 stelle (132). Hanno ottenuto voti anche Rachele Scarpa (34) e Piero Fassino (30), del Pd; Marco Pellegrini, del M5S (27), Alessandro Colucci, di Noi Moderati (17). Voti dispersi 15, schede bianche 5, nulle 4.

Segretari:

Fabrizio Cecchetti, della Lega (188), Chiara Colosimo (186), Giovanni Donzelli (185) e Riccardo Zucconi di Fratelli d’Italia, Annarita Patriarca (177) di Forza Italia, Gilda Sportiello (127) e Roberto Traversi (127), del Movimento 5 stelle, Chiara Braga (126) del Pd. Stefano Vaccari, del Pd, ha ottenuto 125 voti. Voti dispersi 3, schede bianche 3, schede nulle 1.

I presenti e i votanti sono stati 367. Non essendoci nessun rappresentante del Terzo polo nell’Ufficio di presidenza, occorrerà procedere ad una nuova votazione per l’elezione di un segretario che lo rappresenti. Il presidente della Camera, Lorenzo Fontana, ha subito convocato la prima riunione dell’Ufficio di presidenza.

Al Senato eletti vicepresidenti: il leghista Gian Marco Centinaio con 108 voti, Maurizio Gasparri (FI) con 90 voti, Anna Rossomando (Pd) con 73, Mariolina Castellone (M5S) con 68. Tre i voti dispersi, tre le schede bianche, nessuna nulla.

Questori:

Gaetano Nastri (FdI), Antonio De Poli (Noi moderati) e Marco Meloni (Pd) avendo ottenuto rispettivamente 110, 105 e 71 voti.

Segretari:

Antonio Iannone (FdI) 89 voti, Erika Stefani (Lega) 88 voti, Marco Silvestroni (FI) 87 voti, Andrea Paganella (Lega) 86 voti, 85 Gianpietro Maffoni (FdI) 85 voti, e con 68 voti a testa Pietro Lorefice (M5s), Marco Croatti (M5s) e Valeria Valente (Pd). I senatori di Azione-Italia viva e del Gruppo Per le Autonomie non hanno partecipato alle votazioni e non hanno rappresentanti nel Consiglio di presidenza. Il Regolamento, secondo quanto è emerso al termine della conferenza dei Capigruppo, sarà modificato per ripristinare l’articolo abrogato alla fine della scorsa legislatura che prevedeva la presenza di tutti i gruppi nell’ufficio di presidenza.

camera, Senato


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741