Skip to main content

Rigassificatore Piombino: il sindaco della città attacca Giani e preannuncia ricorsi al Tar

FIRENZE – Dopo le parole del presidente Giani e il risultato favorevole della Conferenza dei servizi al posizionamento del rigassificatore nel porto di Piombino, il sindaco della città reagisce e preannuncia ricorsi. Francesco Ferrari ha annunciato che, dopo che Giani avrà firmato l’autorizzazione al posizionamento della nave rigassificatrice nel porto della città costiera della provincia di Livorno, presenterà ricorso al Tar.
Fuori dalla sede della presidenza della Toscana, dove si è tenuta la conferenza dei servizi, un centinaio di esponenti dei comitati contro il rigassificatore ha manifestato con striscioni, cartelli e scandendo slogan.

«Giani, inoltre – aggiunge Ferrari -ha annunciato che lunedì formalizzerà l’intesa allegando il Memorandum, un documento che non è pienamente coerente con le esigenze del territorio, includendo anche opere già finanziate e, in alcuni casi, già in corso di realizzazione mentre ne esclude altre ben più urgenti e in linea con la nuova prospettiva che Piombino ha costruito per sé. La collocazione del rigassificatore nel porto di Piombino è dannosa per il territorio e rappresenta un pericolo per la città e i cittadini: è, questo, un fatto evidente e trova fondamento nelle centinaia di pagine di studi tecnici che abbiamo prodotto e messo agli atti della Conferenza dei servizi. Il pericolo per l’incolumità dei cittadini, lo ribadisco, non può essere oggetto di compensazioni e crea un precedente pericoloso. Detto ciò, responsabilmente, presenteremo un documento nel quale saranno incluse opere seriamente e concretamente necessarie allo sviluppo di Piombino. Sarà il Tar a pronunciarsi sulle criticità che abbiamo sollevato e che, evidentemente, il Commissario Giani ha ignorato», conclude il sindaco di Piombino.

giani, Piombino, rigassificatore, sindaco


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741