Skip to main content

Lyceum Firenze: una lezione-concerto alla scoperta del canto gregoriano con Michelangelo Gabbrielli

FIRENZE – Lunedì 24 ottobre 2022 alle 18, nella sede del Lyceum in Palazzo Adami Lami (Lungarno Guicciardini, 17 – Firenze), il pubblico avrà la preziosa opportunità di essere guidati per mano alla scoperta della modalità gregoriana, grazie al contributo di un raffinato musicista e musicologo, Michelangelo Gabbrielli: nella sua lezione-concerto, illustrando i colori di questo universo musicale attraverso esempi riprodotti o eseguiti dal vivo, Gabbrielli, formatosi sotto la guida di Riccardo Luciani, saprà condurre gli astanti a un ascolto più consapevole di un repertorio che è la vera radice di tutta la musica occidentale e che attraversa la nostra tradizione musicale fin dai primi secoli dell’era cristiana. L’iniziativa fa parte della rassegna “Lo sguardo di Firenze sul mondo”, sostenuta da Fondazione CR Firenze.

Michelangelo Gabbrielli si è diplomato in Musica Corale e Direzione di Coro, Organo e Composizione Organistica al Conservatorio «L. Cherubini» di Firenze, e in Composizione Polifonica Vocale, Composizione, Musicologia – con il massimo dei voti e la lode – al Conservatorio «G. Verdi» di Milano. Fondatore e direttore del coro «Concentus Vocum», svolge con questo attività concertistica e, in particolare, opera di riscoperta e riproposizione delle musiche dell’Archivio Musicale del Duomo di Como – diverse delle quali anche in prima esecuzione moderna – che si concretizza nella stagione annuale «In choro et organo. I suoni della Cattedrale» (su progetto proprio, realizzato in collaborazione fra il Conservatorio e il Duomo di Como) giunta nel 2022 alla VI Edizione. Con questo gruppo vocale ha realizzato per l’etichetta Tactus la prima registrazione mondiale della raccolta Armonia ecclesiastica (1653) di Sisto Reina. Sempre alla guida del Concentus Vocum e per la stessa etichetta è di imminente uscita – anch’essa in prima esecuzione mondiale – la registrazione dei Virginalia (1607) di Gregor Aichinger. Ha curato prime esecuzioni moderne di autori contemporanei ed edizioni moderne di raccolte polifoniche (diverse delle quali pubblicate dalla Casa Editrice Ut Orpheus). I suoi studi su Giulio Belli, autore al quale si dedica da molti anni, sono stati presentati in occasione di convegni internazionali e successivamente pubblicati. Suoi lavori di carattere storiografico e analitico sono editi, fra gli altri, anche in collane della Società Italiana di Musicologia. È attivo anche come saggista e critico.

Ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili. È gradito un contributo liberale da parte di chi non sia già Socio del Lyceum. Per la partecipazione è consigliato l’uso della mascherina ffp2.

canto gregoriano, Firenze, lyceum, modalità gregoriana, Musica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741