Skip to main content

Borgomeo a Mise: “Qf presenterà piano reindustrializzazione Gkn”

CAMPI BISENZIO – Dopo l’ennesima protesta degli operai Qf Spa vuole “dare attuazione al piano di reindustrializzazione in due fasi” per la fabbrica Gkn di Campi Bisenzio (Firenze), e “ha accolto l’invito a discuterne più approfonditamente in un incontro che si dovrebbe tenere il 3 novembre prossimo al Mise”. Lo afferma la società di Francesco Borgomeo, dopo l’incontro al ministero del Lavoro.

“Nell’incontro di oggi – si legge in una nota – si è aperto regolarmente l’esame congiunto per l’ottenimento della cassa integrazione guadagni straordinaria. Qf ha confermato la piena validità e gli impegni contenuti negli accordi del 19 e del 25 gennaio scorso”.

Nell’incontro inoltre Qf ha precisato che “la fase uno, quella per la quale si chiede l’ammortizzatore sociale, dovrà concludersi entro marzo 2023 perché non possiamo permetterci di non partire con il piano industriale”.

I sindacati, pur stanchi dei continui rinvii, attendono questo nuovo step. Il coordinatore nazionale Fim-Cisl Stefano Boschini sottolinea che “pur non essendoci oggi, in mancanza di un piano industriale definito, le condizioni minime per un accordo, la Fim ha dato la disponibilità a proseguire il confronto al fine di provare a costruire il percorso per un rilancio industriale dell’azienda che possa garantire la salvaguardia di tutta l’occupazione”.

Per Simone Marinelli, coordinatore nazionale automotive per Fiom-Cgil, e Stefano Angelini della Fiom-Cgil di Firenze, oggi al tavolo Qf “ha avuto un atteggiamento poco costruttivo, a tratti provocatorio, ribadendo le stesse posizioni sul ruolo degli investitori e sull’agibilità dello stabilimento che da mesi vengono ribadite ai tavoli di confronto”.

Confindustria Firenze ribadisce la propria “preoccupazione” e sottolinea di “non conoscere i progetti imprenditoriali di Qf, sui quali non è mai stata coinvolta”

borgomeo, Gkn, mise, Qf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741