Covid: Ordine medici cambia registro e approva decisioni meno restrittive governo

ROMA – Sul ritorno in servizio dei medici No Vax e la cancellazione dell’obbligo di mascherina negli ospedali, il presidente dell’Ordine dei medici, Filippo Anelli, non teme fughe in avanti: “Era giusto mandare un messaggio di ritorno alla normalità ma questo non significa che ognuno potrà fare come gli pare, perché “presidi di tutela della salute pubblica, come le mascherine o l’obbligo di vaccinazione,
possono essere adottati dai dg delle Asl e dai medici del lavoro competenti caso per caso, così come previsto dalla legge 81 del 2008″ dice in un’intervista a La Stampa.

Per quanto riguarda il reintegro dei medici No Vax “in realtà si tratta di un anticipo di qualche settimana, perché tanto passerà dall’operatività dell’atto amministrativo che cancella l’obbligo e la sua scadenza naturale del 31 dicembre”.

Nelle strutture sanitarie si toglie l’obbligo della mascherina, “ma sarà sempre fortemente raccomandata. Immagino che i medici sappiano benissimo come comportarsi di fronte a un paziente fragile”. Nelle Rsa e nei reparti di oncologia Anelli lascerebbe l’obbligo di indossare le Ffp2 e si augura solo “che non essendoci più una regola nazionale nessuno si senta in diritto di infrangere le regole che verranno adottate nelle singole strutture o reparti”.

Rispetto al bollettino quotidiano dei contagi, “credo che sia sufficiente un riepilogo settimanale dei casi. In caso ci trovassimo malauguratamente di fronte a un’impennata di ricoveri e contagi, sarebbe invece importante – sottolinea – diffondere quotidianamente i numeri alla popolazione, per far percepire la
difficoltà del momento e sollecitare maggiore prudenza a tutti”.

Dunque i medici approvano il cambiamento adottato rispetto alle regole rigide di Speranza, salvo auspicarne un ritorno in caso di necessità.

bollettino, covid, medici, novax

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080