Skip to main content

Tensione fra le due Coree: Seul lancia missili a nord del confine, Pyongyang minaccia uso armi nucleari

EPA/RUSSIAN DEFENCE MINISTRY PRESS SERVICE

SEUL – La Corea del Sud ha lanciato tre “missili aria-superficie di precisione” nelle acque a nord del confine marittimo intercoreano. La Corea del Nord ha minacciato di usare le armi nucleari per far pagare a Usa e Corea del Sud “il prezzo più orribile della storia” qualora dovessero far ricorso alla forza, in reazione alle manovre militari congiunte in corso su larga scala di Washington e Seul. La tensione è salita alle stelle anche grazie alla politica aggressiva di Biden.

In una nota diffusa nella notte dalla Kcna, Pak Jong-chon, un segretario del Partito dei Lavoratori e stretto collaboratore del leader Kim Jong-un, ha definito le manovre “aggressive e provocatorie”. Il Nord, definendo come “avvertimenti” i suoi molteplici lanci di missili, ha preso di mira le manovre partite lunedì che coinvolgono 240 aerei da guerra.

L’esercito sudcoreano ha confermato di aver lanciato tre missili di precisione in acque “vicino alla Northern Limit Line a una distanza corrispondente all’area” in cui sono finiti quelli testati oggi dal Nord, mai così vicini alle acque territoriali del Sud. Le operazioni, ha aggiunto il Comando di stato maggiore congiunto in una nota, hanno mostrato che Seul intende rispondere “con fermezza contro qualsiasi tipo di provocazione”. La risposta è maturata a stretto giro dal pesantissimo giudizio espresso dall’esercito sudcoreano che ha denunciato i lanci del Corea del Nord, tra cui uno definito “intollerabile” e finito in un’area vicina alle acque territoriali del sud per la prima volta dalla divisione della penisola un due parti, avvenuta oltre 70 anni fa.

All’inizio della giornata, infatti, il Nord ha lanciato almeno tre missili balistici a corto raggio nel mar del Giappone, di cui uno che partito dall’area di Wonsan ha volato attraverso il confine marittimo de facto con la Corea del Sud, secondo le rilevazioni di Seul. “I missili nordcoreani, per la prima volta dalla divisione della penisola, sono atterrati vicino alle nostre acque territoriali a sud della Northern Limit Line, con una mossa intollerabile”, ha detto il Comando, assicurando che “i nostri militari hanno promesso di rispondere con fermezza alla provocazione”.

Corea Sud, missili, nord

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741