Skip to main content
concorsi-Polizia-Penitenziaria

Lucca: porta droga al figlio in carcere. Arrestata

concorsi-Polizia-Penitenziaria
Polizia penitenziaria

LUCCA – Una donna si era presentata nella Casa circondariale di Lucca per sostenere il colloquio con il figlio detenuto e aveva ceduto al giovane della sostanza stupefacente. Il gesto non è sfuggito agli agenti della Polizia Penitenziaria che l’hanno arrestata. 

A dare notizia è il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE. Francesco Oliviero, segretario regionale per la Toscana, attraverso un comunicato, ricostruisce così l’accaduto: “Sabato mattina, 6 ottobre 2022, al termine del colloquio, a un detenuto italiano durante le operazioni di perquisizioni, è stato trovato sulla sua persona un pezzo di hashish di circa 25 grammi. La sostanza stupefacente era stata ceduta al ristretto dalla madre, una donna di 49 anni che è stata arrestata dal personale di Polizia Penitenziaria per spaccio di stupefacente nella casa circondariale di Lucca. Gli agenti hanno operato il sequestro della sostanza e condotto la donna agli arresti domiciliari. A tutto il personale della Casa Circondariale di Lucca va il plauso della Segreteria Regionale del Sappe per il lavoro svolto con professionalità ed abnegazione”. Apprezzamento per la professionalità dimostrata dai poliziotti penitenziari del carcere arriva anche dal segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE Donato Capece.

donna arrestata, lucca, polizia penitenziaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741