Skip to main content

Ucraina, consigliere Zelensky: “Fine della guerra possibile anche prima liberazione tutti territori”

EPA/Donetsk Regional Civil-Military

KIEV – Zelensky, dopo gli ultimi avvenimenti e le prese di posizione ferme degli Usa, fa retromarcia in merito alla possibilità della fine della guerra, che lui ha sempre subordinato al ritiro delle truppe russe da tutti i territori conquistati dopo il 24 febbraio, anche della Crimea.

Il consigliere presidenziale Mykhailo Podolyak ha affermato in un briefing con i giornalisti che” la guerra potrebbe finire prima che l’Ucraina liberi tutti i territori con mezzi militari”. Podolyak ha commentato così la dichiarazione del capo di stato maggiore americano, generale Mark Milley, secondo cui era molto bassa la probabilità di liberazione militare, da parte dell’Ucraina, di tutti i territori occupati dai russi, compresa la Crimea.

Il capo di Stato Maggiore degli Stati Uniti Mark Milley aveva infatti affermato che le possibilità dell’Ucraina di una vittoria militare a breve termine non erano elevate, e aveva avvertito che la Russia ha ancora un forza di combattimento significativa, nonostante le battute d’arresto sul campo di battaglia.
“La probabilità di una vittoria militare ucraina – definita come l’espulsione dei russi da tutta l’Ucraina inclusa quella che loro rivendicano, come la Crimea – la probabilità che ciò accada presto non è alta, militarmente”, queste le parole di Milley.

guerra, Ucraina, Zelensky

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741