Arezzo: banditi a volto coperto sequestrano e rapinano imprenditore orafo. Portati via i diamanti che aveva in azienda

Volanti della polizia

AREZZO – L’hanno sequestrato in casa e costretto ad andare in azienda: qui è stato rapinato dei diamanti e poi rilasciato in campagna. In azione, a quanto viene riferito, una banda composta da diverse persone, tutte a volto coperto. La banda sarebbe entrata in azione nel pomeriggio di domenica 20 novembre 2022, con un’irruzione nell’abitazione dell’uomo, a Ruscello, frazione nei pressi di Arezzo. Poi avrebbero costretto l’imprenditore ad andare in ditta, in città, in via Marco Perennio, e a consegnare i diamanti. 

Il valore dei diamanti consegnati è ancora da quantificare. La banda, sempre secondo una ricostruzione sommaria, avrebbe fatto risalire l’uomo in macchina e lo avrebbe abbandonato in campagna, intimandogli di non rivelare niente. In realtà l’orafo è riuscito a dare l’allarme ed è stato soccorso, anche dal 118.

Sul posto è arrivata la polizia che sta indagando. Ricerche e posti di controllo sono attivati in tutto l’Aretino. L’azienda nel mirino è una delle poche di Arezzo specializzata nella lavorazione di diamanti. Durante l’assalto in casa sarebbero stati presenti alcuni familiari. L’imprenditore risulta ferito in modo lieve.

banditi volto coperto, Diamanti, imprenditore, orafo, rapina, sequestro


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080