Mondiali Qatar: Portogallo – Uruguay 2-0. Italiano Mario Ferri invade il campo con bandiera arcobaleno

QATAR – Invasione di campo durante la partita Portogallo-Uruguay allo stadio Lusail Iconic. Un giovane è riuscito a eludere la sorveglianza ed è entrato di corsa sul terreno di gioco sventolando una bandiera con i colori dell’arcobaleno e indossando una maglia con la scritta ‘Respect for iranian women’. Non ripreso dalle telecamere, è stato presto fermato e riportato a bordo campo.

E’ l’italiano Mario Ferri, invasore ‘seriale’, l’uomo che è entrato in campo con una bandiera arcobaleno in mano durante i primi minuti del secondo tempo di Portogallo-Uruguay dei Mondiali in Qatar. L’uomo, detto ‘Il Falco’, è stato subito inseguito dagli steward. Indossava la sua solita t shirt con il simbolo di Superman e sotto la scritta “Save Ukraine”, mentre sulla schiena c’era la scritta “Respect for Iranian Woman” sul retro. In mano la bandiera arcobaleno, persa nella corsa e raccolta dall’arbitro, l’iraniano Faghani. L’uomo è stato portato via da tre addetti alla sicurezza.

Per la cronaca la partita è stata vinta dal Portogallo di Cristiano Ronaldo, che così si qualifica per gli ottavi, per 2-0 con doppietta di Bruno Fernandes. Il trequartista dello United sblocca il match al 54′ con un tiro-cross su cui Ronaldo, furbescamente, aveva provato a prendersi la paternità del gol. Nei minuti di recupero guadagna il rigore per fallo di mano di Gimenez e lo trasforma con freddezza.

campo, invasione, italiano, Qatar


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080