Pisa, morto Stavros Katsanevas. Pioniere della fisica delle astroparticelle

PISA – E’ morto la notte scorsa in una clinica di Pisa, all’età di 69 anni il direttore dell’Osservatorio Gravitazionale Europeo di Cascina, Stavros Katsanevas. Tra i fondatori della fisica delle astroparticelle e che dal 2018 era a capo dell’osservatorio europeo sulle onde gravitazionali, Ego, al quale l’Italia partecipa con l’Istituto Nazionale di Fisica Nuclare (Infn) e il rilevatore Virgo che si trova in Toscana, a Cascina (Pisa).

Le sue ricerche hanno dato “un contributo fondamentale a questi anni di straordinari sviluppi scientifici dell’astronomia gravitazionale e multimessaggera”, rileva l’Infn. Nato ad Atene nel 1953, Katsanevas ha condotto gli studi universitari e quindi tutta la sua carriera accademica in Francia, dove dal 2004 ha insegnato all’Université Paris Denis Diderot (confluita nel 2019 nell’Université Paris Cité). Ha svolto ricerche nell’ambito della fisica delle particelle, lavorando al Fermilab di Chicago, al Cern di Ginevra e ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Infn.

All’inizio degli anni 2000 è stato uno dei padri della cosiddetta fisica delle Astroparticelle in Europa, ricoprendo il ruolo di primo presidente della struttura europea per il coordinamento della fisica delle astroparticelle (Appec). Dal 2002 al 2012 ha diretto l’Istituto di Fisica Nucleare e delle Particelle del Consiglio francese delle ricerche (Cnrs) e dal 2014 al 2018 è stato a capo del Laboratorio di Fisica delle astroparticelle e cosmologia (Apc) di Parigi.

Il cordoglio del sindaco di Pisa, Michele Conti: “La notizia della scomparsa del prof. Katsanevas mi ha profondamente addolorato. In questi anni ho potuto apprezzare uno studioso di fama internazionale e un uomo curioso del mondo, di una cultura sconfinata che metteva generosamente a disposizione di tutti”. “Pisa ha avuto il privilegio di ospitarlo nel tempo del suo incarico all’osservatorio Ego e, in cambio, ha ricevuto molto dalla sua vitalità: penso ai progetti culturali in collaborazione con il Museo della Grafica, portando nella nostra città artisti di fama mondiale come Tomas Saraceno, o al sostegno alle realtà associative come la Marconi Labs Coltano – prosegue il primo cittadino -. Solo pochi mesi fa abbiamo potuto apprezzare un suo intervento colto e appassionato sull’evoluzione della scienza, in occasione della visita della principessa Elettra Marconi proprio a Coltano, così come lo scorso anno durante le celebrazioni marconiane per l’anniversario dell’accensione del Cristo di Rio de Janeiro. Le mie più sincere e sentite condoglianze e quelle del Comune di Pisa giungano alla famiglia, ai suoi collaboratori di Virgo, a tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato”.

fisica, osservatorio gravitazionale europeo di cascina, Stavros Katsanevas


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080