Fondazione Open: ministro Nordio decide ispezione alla procura di Firenze

Il ministro della giustizia, Carlo Nordio (Foto ANSA)

ROMA – “I fatti enunciati nell’interrogazione saranno oggetto di immediato e rigoroso accertamento conoscitivo attraverso l’Ispettorato generale”. Lo ha detto il ministro della Giustizia, Carlo Nordio, rispondendo al Question Time in Senato sul caso dell’inchiesta sulla fondazione Open. “Questo dicastero procederà ad una approfondita valutazione di tutti gli elementi acquisiti al fine di assumere le eventuali iniziative. L’indagine conoscitiva avrà l’assoluta priorità nell’attività ispettiva e le determinazioni che ne deriveranno saranno adottate con la consequenziale rapidità”.

“Sono molto soddisfatto della risposta del ministro. Non dubitavamo dell’assoluta rilevanza che il ministro ha dato al caso perché riguarda tutti i cittadini”. E’ la replica di Matteo Renzi, nell’Aula del Senato, alla risposta del Guardasigilli, Carlo Nordio, sulla vicenda Open.
E’ il “ministro di un governo che non appoggiamo, a cui non votiamo la fiducia, ma che ha una riconosciuta autorevolezza. Siamo passati da un promettente dj a un autorevole magistrato e lo dico partendo dal fatto che noi siamo all’opposizione e senza nulla togliere agli aspiranti dj”, ha aggiunto.

“L’interrogazione è su un punto specifico che non riguarda Open o noi, ma chi ci segue da casa. C’è stata una sentenza della Corte di Cassazione che ha annullato senza rinvio un sequestro fatto nei confronti di uno degli indagati che si chiama Marco Carrai. Il Pm ha scelto di prendere il materiale e di mandarlo al Copasir”. Così il senatore e leader di Italia Viva, Matteo Renzi, si era rivolto al ministro Nordio nel corso del question time in Senato. “Indipendente dal caso di specie, lei è a conoscenza di questo fatto e che provvedimenti intende prendere nel caso lo ritenga un atto sbagliato”, aveva chiesto Renzi rivolgendosi al ministro della Giustizia. Dichiarandosi poi soddisfatto della risposta.

Fondazione Open, Nordio, procura firenze, renzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080