Migranti: governo cerca accordi con la Libia per frenare le partenze. Missione di Tajani a Tripoli

EPA/MARWAN ALI

ROMA – “Ho visto il ministro degli Esteri libico, andrò in Libia per vedere un po’ come si può arrivare a un accordo generale”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, a margine dei Med Dialogues. Il governo accelera visti i ritardi e l’inefficienza in materia della Commissione Ue di von der Leyen.

    Tajani ha ricordato di aver visto anche “il ministro degli Esteri del Libano, il presidente del Niger, pure lì stiamo lavorando per incrementare anche le relazioni: ci sono i nostri militari lì, c’è una presenza militare italiana, quindi bisogna avere una strategia comune per combattere l’immigrazione, tutte le illegalità, il rischio terrorismo”.

In merito agli arrivi in Italia ha aggiunto: “Sui decreti flussi stiamo lavorando insieme ai ministri dell’Interno e dell’Agricoltura per avere un percorso strategico. Vorremmo avere lavoratori che arrivano nel nostro Paese già formati, che abbiano già una destinazione operativa, cioè sapere dove devono andare a lavorare. E poi vorremmo premiare i Paesi che fanno accordi con noi”.

Libia, migranti, Niger, tajani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080