Mondiali 2022: Portogallo a valanga (6-1) contro la Svizzera. Nei quarti dovrà affrontare il Marocco di Amrabat

Ramos, tripletta alla Svizzera (Foto ANSA)

DOHA – Il Portogallo travolge la Svizzera e si qualifica per i quarti di finale di Qatar 2022, dove affrontera’ il Marocco del viola Amrabat che ha eliminato la Spagna ai calci di rigore. Al Lusail Iconic Stadium finisce 6-1 con la super tripletta di Ramos, chiamato a sostituire inizialmente Ronaldo, e i sigilli di Pepe, Guerreiro e Leao, mentre serve a poco il timbro svizzero di Akanji. Prosegue cosi’ meritatamente il cammino dei lusitani, mentre gli elvetici di Yakin sono costretti ad abbandonare il torneo.

Il primo colpo di scena del match arriva addirittura prima del fischio d’inizio, con la forte scelta del ct portoghese Santos di lasciare in panchina Ronaldo per via degli ultimi atteggiamenti poco ‘professionali’. La maglia da titolare li’ davanti spetta quindi a Ramos, che impiega appena 17′ minuti a non far rimpiangere CR7, segnando l’1-0 con una bordata mancina indirizzata all’incrocio dei pali. Ma la sua serata di gloria avra’ ancora tanto da raccontare.

La reazione svizzera sta tutta in una punizione di Shaqiri alla mezz’ora, deviata in corner da Costa con la palla destinata comunque sul fondo. Una manciata di minuti piu’ tardi, sempre da una situazione di calcio d’angolo ma sul fronte opposto, il Portogallo trova il raddoppio con Pepe che stacca alla perfezione di testa su cross di Bruno Fernandes. Gli elvetici comunque non demordono e al 37′ vanno ad un passo dal riaprirla, con Freuler che viene respinto quasi sulla linea da Dalot dopo un colpo di testa; prima del riposo pero’ l’ultima grande chance e’ ancora dei rossoverdi con Ramos, ipnotizzato a tu per tu da un provvidenziale Sommer.

Ad inizio ripresa succede di tutto: in dieci minuti il Portogallo chiude anticipatamente il match con la doppietta personale di Ramos e il sigillo di Guerreiro, mentre dall’altra parte Akanji prova a tenere un minimo in vita gli elvetici segnando il 4-1. Una minima speranza che dura pero’ neanche 10 minuti, perche’ al 67′ Ramos mette a segno la sua tripletta personale su assist di Joao Felix, facendo scorrere definitivamente i titoli di coda sul match. Nel finale da segnalare la rete annullata per fuorigioco al neo entrato Ronaldo, a cui Santos ha concesso l’ultimo quarto d’ora abbondante di partita, e il super sigillo del milanista Leao che fissa il risultato sul definitivo 6-1. Ronaldo si consolerà comunque con il maxi ingaggio (200 milioni per due anni) per giocare in Arabia Saudita.

Portogallo, Ramos, Svizzera


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080